TWO BIRCHES

THE TWO BIRCHES photography by (b)ananartista sbuff © 2016 all rights reserved

POTREI accompagnare questa immagine con scoppiettanti dichiarazioni o con un flusso imperioso di poetiche parole.
Potrei anche per l’occasione inventare un intricato racconto fitto di dubbi esistenziali e colpi di scena.
Invece non lascierò nient’altro che codesta tenue traccia ad indicare il vostro cammino verso queste due belle betulle.

E TU RIESCI A RICONOSCERMI?

ho subito un subitaneo slittamento di coscienza.
era un limpido giorno di primavera e sorseggiavo un’arancia innocente.
sparuti insetti vorticavano attorno alla mia nuca grigia di pensieri.
sorso dopo sorso tutta la materia si stava consumando.
buchi neri decrepiti zoppicavano nella cucina esalando l’ultimo respiro.
mi voltai.
tutti i miei neuroni si attorcigliarono.
si creò un vortice.
stomaco, nervi e molecole di idrogeno si aprirono a una nuova vita.
ogni singola entità rimase per sempre irriconoscibile.
l’agrume scappò via per sempre.

L’OSCURO SENTORE CELESTIALE di (b)ananartista a Bergamo Arte Fiera

oscuro sentore celestiale opera di (b)ananartista per bergamo arte fiera baf 2014
“OSCURO SENTORE CELESTIALE” – mixed media on paper – (b)ananartista 014
oscuro sentore celestiale disegno astratto e patafisico del performer (b)ananartista per bergamo arte fiera baf 2014
“OSCURO SENTORE CELESTIALE” – mixed media on paper – http://www.bananartista.com

L’opera omnia di (b)ananartista rifulge fra i padiglioni della decima edizione del BAF.
Sentori metafisici si sprigionano dalle patafisiche pagine della sua creazione presso la libreria galleria Derbylius.
Roy Lichtenstein, Enrico Baj, Bruno Munari, Mario Schifano, Giorgio De Chirico, Karel Appel  e Antoh Mansueto stupefatti spalancano fauci e pennello.
(mentre la lurida odorosa SUMMA dell’erotismo s’innalza).

www.antoh.eu
www.bergamoartefiera.it

6 aforismi di Emil Cioran per vivere meglio

“Stiamo assistendo ad una vera e propria epidemia di vita, a un brulicare di visi. Dove e come potremo restare ancora faccia a faccia con Dio?”

“Siamo stati felici soltanto nelle epoche in cui, avidi di annientamento, con entusiasmo accettavamo il nostro niente.”

“Dove fuggire? Non esiste più nessun luogo, dove sia possibile esecrare professionalmente questo mondo.”

“Pensare a propria insaputa, o piuttosto non pensare affatto ma starsene lì a divorare il silenzio, ecco dove dovrebbe sfociare la chiaroveggenza. Nessuna voluttà è paragonabile a quella di sapere che non si pensa.”

“E’ nostro diritto imparare a distruggerci al momento giusto.”

“Poichè niente è, tutti gli attimi sono perfetti e nulli, ed è indifferente il goderne o no.”

“Non esiste verità se non nell’impiego delle forze fisiche e nella contemplazione; il resto è accidentale, inutile, malsano. La salute consiste nel lavoro fisico e nella vacuità, nei muscoli e nella meditazione;”

Adesso con queste frasi di Emil Cioran hai sicuramente raggiunto il Nirvana.