La notte che emendai Ysingrinus e Gintoki

la notte che emendai ysingrinus e gintoki by (b)ananartista sbuff

Era notte quel giorno.
Sapeva di avere poco tempo. Il tempo gli era stato rubato, proprio quando Ysingrinus e Gintoki [INSERISCI COLLEGAMENTI SE VUOI] avevano deciso di emendare chi avevano emendato.
Non l’avrebbe potuto risolvere in nessun’altra maniera.
Doveva emendarli!
Ganascino d’oro era riverso a terra, granitificato, doveva essere passato quel diavolo d’un Ysingrinus e nessuno, a parte alcune cariatidi erano più passate di lì perché… perché… perché sì!
(simulacro-simulacro-simulacro)
Con un salutare lavacro Ganascino ritorno in sé, le sue mandibole scattavano irose e bramose di bramosia irosa. (b)ananartista SBUFF SBUFF era un poeta e quindi sapeva come andavano queste cose, doveva solo far comparire dei crediti d’oro virtuali con la forza della sua magia ed il tag che Chrome aveva lanciato sui due tristanzuoli si sarebbe attivato in un crack.
***
CROC
***
La filanda era depressa come al solito, le uova di uranio nascoste negli alberi alveare di Vecchia Caledonia rifraggevano con un mistico pulsare lo-tek. Ganascino non era più un essere vivente e senziente, non dopo quel blet-blet della pistola al granito, almeno, ma poteva ancora sfruttare il suo monocolo rosso, quello usato da Gubareo come deterrente atomico.
Era questioni di notti, che erano giorni quei giorni in cui i giorni erano notti e le notti erano notti, e i salutari radioisotopi avrebbero completato il loro compito.
(digrignando le sexy scapoline)
Il sindacato stava facendo pressione. Aveva poco tempo. Cazzo se il tempo era poco.
Ma se lui aveva poco tempo, i due issimi ne avevano davvero molto meno. Sentiva il bronzo che ormai fumava, ogni passo facevano loro lui ne faceva uno in più, il suo n+1 avrebbe avuto la meglio sulla loro curva asintotica discendente cosecante… ancora pochi passi, ancora pochi…
ancora uno…
GNEEE!

 

(Romanzo liberamente scritto da Ysingrinus e pittura liberamente tatuata concentricamente su questo articolo concentrico (https://yziblog.wordpress.com/2020/06/27/la-notte-che-emendammo-chrome ….

Buffalo Bill

buffalo bill : digital painting art by (b)ananartista sbuff

William Frederick “Buffalo Bill” Cody (February 26, 1846 – January 10, 1917) was an American soldier, bison hunter, and showman.
Showman can have a variety of meanings, usually by context and depending on the country.
The root of the word “meaning” is “mean”, which is the way someone or something is conveyed, interpreted, or represented.
In botany and dendrology, a rhizome (/ˈrzm/, from Ancient Greekrhízōma “mass of roots”,[1] from rhizóō “cause to strike root”)[2] is a modified subterranean plant stem that sends out roots and shoots from its nodes.

Atomic habits

atomic habits: digital painting art by (b)ananartista sbuff

This painting is dedicated to James Clear,
entrepreneur, photographer and author of “Atomic Habits: An Easy & Proven Way to Build Good Habits & Break Bad Ones”

“Be the change you want to see in the world”

Follow the 4 laws of good habit formation:
– make it obvious (cue)
– make it attractive (craving)
– make it easy (response)
– make it satisfying (reward)

(Tiny behaviors lead to remarkable results)

This painting is dedicated to Mahatma Gandhi.
Ciao.

Tuxedomoon

tuxedomoon: digital painting art by (b)ananartista sbuff

Questo disegno è nato mentre ascoltavo questa canzone:

They’re seeding the clouds today
Watch nothing’s going to go your way
They’re seeding the clouds today
Watch
And when you go to sleep tonight
You’ll find you have that same old dream
When you go to sleep tonight
You’ll be dreaming of the T.V. screen
When you go to sleep tonight
You’ll find you have that same old dream
When you go to sleep tonight
You’ll be watching you on T.V. screen
They’re seeding the clouds today
Seeding the clouds today
Seeding the clouds today
Watch
Seeding the clouds
Seeding the clouds

Lascia che ti sfogli questo plico di opere create negli ultimi mesi

Concediti una meritata pausa ed immergiti nei miei infiniti spazi.
Fra i colori e le linee di questi pittogrammi interstellari troverai sicuramente la tua trebisonda.
Ti ricordo inoltre che tutti questi pezzi d’arte saranno presenti (insieme a molti altri) nella mia mostra che inaugurerò Sabato 27.
Rimando a questo altro mio articolo per ulteriori informazioni:
https://bananartista.net/2018/10/14/eccessivo-mostra-di-bananartista-a-pescara/

Per chi invece ancora non è sazio e vuole contemplare le 2094 opere che ho pubblicato su instagram ecco il link:
http://www.instagram.com/bananartista

Buona Visione.