Delirio di spirali

delirio di spirali fotografia di (b)ananartista sbuff

Eczema che mi zooma con classe la Romania sull’epiglottide,
e poi ho visto Manzoni sulle scale, addormentato sulla mandibola (bolla, Colla, collare, collirio, ginocchiera)
no, non avevo detto di continuare a sinistra dove il tetro rivo s’adunca come una foglia di ciliegio,
cilicio,
— che fustiga,
————- le fauci di alfa centauri al centro del mio universo, ipofisi.
E che le ginocchia ti siano da monito:
il perentorio flusso dell’inquisizione spagnola non giungerà a compimento
se con le labbra continui a disegnare le stelle.
_________________________________
__________________________________
Raccoglicavi Spiralato, Spirale Avvolgicavo

Finalmente è fiorito il pruno

finalmente fiorito pruno : fotografia di (b)ananartista sbuff

Come ogni primavera, ma non si sa mai, è sbocciato nell’aere di queste sere pre-autunnali.
Non potete assolutamente immaginare l’aroma d’incenso di lavanda che effonde.
Ed anche i colori così intensi e brillanti sono inimmaginabili tanto è vero che nessuno di voi riesce nemmeno a fantasticarli.
Ma in questo oceano di impossibilità sguazzano le nostre teste.

Articolo e susine sponsorizzati da:
Le ricette della nonna

Rividi brividi

scendere lungo la schiena, percolare nelle voci fragili dei bambini smarriti, lungo i pozzi rivoltati dalla tempesta, fra le secche granaglie ammonticchiate ai bordi dei campi, nel folto degli strepiti di corvi impazziti. Brividi rivoltanti, addossati alle dolci cascate del nulla, tra le abbazie scolorite dalle intemperie e nel tuorlo di uomini senza testa.
I miei brividi volano come farfalle variopinte nel vento delle steppe.

Thriller con Utopia

Matrioska матрёшка,
noi, archivio 1:1 fuori tema.
thrille con anna utopia giordano e (b)ananartista sbuff
Sperimentale, elettrotecnico.
thrille con anna utopia giordano e (b)ananartista sbuff
Succhi assetanti, assestanti, a sè stanti,
thrille con anna utopia giordano e (b)ananartista sbuff
assentanti, statici, stentanti, stentati e sdentati
[che la lingua uggiolante s’attorciglia tra le esse, le ti e le enne. E.]
(Una lingua gastrica, licantropa e succosa: una vera zacchera lapposa!)

Regista non protagonista: (b)ananartista Orgasmello Sbuff Likovski
Attrice consapevole: Anna Utopia Giordano

Canovaccio:
https://www.instagram.com/p/CCGxIEaHeCt/?utm_source=ig_web_copy_link

Cancelli dell’ade infernale

cancelli ade infernale : fotografia di (b)ananartista sbuff

“Caron dimonio, con occhi di bragia
loro accennando, tutte le raccoglie;
batte col remo qualunque s’adagia.

Come d’autunno si levan le foglie
l’una appresso de l’altra, fin che ‘l ramo
vede a la terra tutte le sue spoglie,

similemente il mal seme d’Adamo
gittansi di quel lito ad una ad una,
per cenni come augel per suo richiamo.”

Dante Alighieri