Jewels of inner bliss

jewels of inner bliss by (b)ananartista sbuff
“Follow your bliss.
If you follow your bliss, you put yourself on a kind of track that has been there all the while, waiting for you, and the life that you ought to be living is the one you are living. Wherever you are—if you are following your bliss, you are enjoying that refreshment, that life within you, all the time”
Joseph Campbell

Price of the artwork: 950 Euro

Inafferrabile enfia

inafferrabile enfia arte astratta di (b)ananartista sbuff

Testo critico di Pino Sapiens:
“In questo capolavoro rivoluzionario lo sfilacciarsi tellurico del gesto si dipana in una miriade di tentazioni rivelatrici. L’artista ci svela l’orgiastica violenza del corpus sociale che come un’esplosione atomica accarezza e seduce lo spettatore quasi in un gioco infinito di specchi. Ogni colore ed ogni gesto di questo caposaldo si rivolge alla nostra interiorità dimostrandoci che «la fiamma ardente dell’intuizione spennella finestre di libertà in ognuno di noi»”

Descrizione e valore di quest’opera d’arte Patrimonio dell’Unesco:
Tecnica mista su cartoncino 29 x 21 cm – 430000 Dollari

Campi di gioia nel mio cuore

campi di gioia nel mio cuore arte astratta di (b)ananartista sbuff Dichiarazione del creatore:
“Camminavo gioiosamente su un campo di barbabietole rosse quando d’improvviso un campo di gioia mi ha attraversato l’interiore strada. Con uno strepito ho urtato il mio orgasmo, poi ho urlato nel cosmo. Per poco non inciampavo. Altri campi, coltivati a dovere, hanno iniziato a sopraggiungere sempre più numerosi e si è disegnata nelle mie cavità questa perfetta sintesi d’eudaimonia.”

Caratteristiche tecniche e valutazione dell’opera da parte degli esperti:
21×30 cm – Matite colorate su carta da 350 gr – 21004 Euro

Paese di Bengodi

paese di bengodi - arte astratta di (b)ananartista sbuff

Citazione che ha ispirato questa favola:
“Maso rispose che le piú si trovavano in Berlinzone, terra de’ baschi, in una contrada che si chiamava Bengodi, nella quale si legano le vigne con le salsicce, ed avevavisi una oca a denaio ed un papero giunta, ed eravi una montagna tutta di formaggio parmigiano grattugiato sopra la quale stavan genti che niuna altra cosa facevano che far maccheroni e raviuoli e cuocergli in brodo di capponi, e poi gli gittavan quindi giú: e chi piú ne pigliava piú se n’aveva; ed ivi presso correva un fiumicel di vernaccia, della migliore che mai si bevve, senza avervi entro gocciola d’acqua. — Oh! — disse Calandrino — cotesto è buon paese; ma dimmi, che si fa de’ capponi che cuocon coloro? — Rispose Maso: — Mangianglisi i baschi tutti.”
(Giovanni Boccaccio – Il decameron)

Descrizione e valutazione del disegno:
Tecnica mista su carta – 12301 Euro

Tilt oncia Atlantide Wall Street

til oncia atlantide wall street opera di (b)ananartista sbuff Quest’opera descrive il mio avventuroso viaggio nel mondo della finanza.
Ho acquistato tutte le azioni del mondo conosciuto per fondare una nuova città su Atlantide ma il sistema è andato in tilt cosicchè ho dovuto soppesare le conseguenze del mio gesto.
Mi libro nell’aria come una farfalla azzannata da un colpo di fortuna.
redbubble (b)ananartista tilt oncia atlantide wall street original artwork magnet art shop large size frigorifero

the waves of the fate

le onde del destino by (b)ananartista sbuff

È destinata a sopraggiungere una luce infinita, a cui tengon dietro altre infinite luci, ognuna delle quali conserva le luci da cui è preceduta. […] La Gloria della terra […] è l’oltrepassamento senza fine della terra isolata e di ogni configurazione della stessa terra che salva […]. La Gloria della Gioia e il dispiegamento infinito […] dei sempre più alti altipiani della terra che salva, in ognuno dei quali sopraggiunge l’apparire delle forme sempre più concrete e più ampie della Gioia del Tutto.

Emanuele Severino

Delirio di spirali

delirio di spirali fotografia di (b)ananartista sbuff

Eczema che mi zooma con classe la Romania sull’epiglottide,
e poi ho visto Manzoni sulle scale, addormentato sulla mandibola (bolla, Colla, collare, collirio, ginocchiera)
no, non avevo detto di continuare a sinistra dove il tetro rivo s’adunca come una foglia di ciliegio,
cilicio,
— che fustiga,
————- le fauci di alfa centauri al centro del mio universo, ipofisi.
E che le ginocchia ti siano da monito:
il perentorio flusso dell’inquisizione spagnola non giungerà a compimento
se con le labbra continui a disegnare le stelle.
_________________________________
__________________________________
Raccoglicavi Spiralato, Spirale Avvolgicavo